CANDIDATI CENTRODESTRA A ROMA MICHETTI E MATONE: TANDEM OMOFOBO

CANDIDATI CENTRODESTRA A ROMA MICHETTI E MATONE: TANDEM OMOFOBO

Apprendiamo la proposta del centrodestra per la carica di sindaco e vicesindaco di Roma nelle persone di Enrico Michetti e Simonetta Matone.

Nel 2019 Enrico Michetti, allora Direttore della Gazzetta Giuridica del Comune di Rieti, fece sponda con il Sindaco Cicchetti per vietare il Lazio Pride nel capoluogo reatino, preoccupati per gli effetti che avrebbe potuto avere sulla cittadinanza e sostenendo che fosse nei poteri del sindaco quello di porre il veto su una manifestazione, cosa in realtà incostituzionale. 

La candidata vicesindaco è invece Simonetta Matone, già negli scorsi mesi al centro di forti polemiche dopo la nomina da parte della Rettrice dell’Ateneo La Sapienza di Roma a “Consigliera di fiducia” con il compito di fornire consulenza e supporto alle vittime di violenze sessuali e discriminazioni.

Nel 2016 si scagliò contro le unioni civili con posizioni omofobe e nel 2017 ospite di Porta a Porta espresse la sua preoccupazione verso i migranti dichiarando: “se io faccio entrare nel mio paese 400.000 immigrati maschi sessualmente attivi, il mio interrogativo è: con chi eserciteranno le loro spinte sessuali?”. La nomina di una consigliera espressamente razzista e omofoba nel ruolo di garante contro le violenze fu talmente contestata sui social da costringere la Rettrice de La Sapienza Polimeni a disattivare i commenti. Ancora una volta razzismo e omofobia sembrano medaglie al valore per una certa politica, ed ecco qui un tandem omofobo per la città di Roma.

Pietro Turano, Portavoce Gay Center

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto